Esposizioni

VV8artecontemporanea

|

XIONG WEN YUN

CAI HONG – ARCOBALENO

La Galleria VV8artecontemporanea, in concomitanza con Fotografia Europea – Reggio Emilia 2008, presenta la mostra “Cai Hong – Arcobaleno” dell’artista cinese Xiong Wen Yun.

Vernissage

Esposizione

al

VV8artecontemporanea

Vicolo Venezia 8, Reggio Emilia

La Galleria VV8artecontemporanea, in concomitanza con Fotografia Europea – Reggio Emilia 2008, presenta la mostra “Cai Hong – Arcobaleno” dell’artista cinese Xiong Wen Yun. La mostra, che consta di X stampe fotografiche a colori di grande formato, è realizzata in collaborazione con la Galleria dell’Arco di Palermo.

Si tratta infatti di un progetto specificamente realizzato nel capoluogo siciliano dall’artista nel 2007, durante il suo soggiorno  in occasione della sua prima mostra personale in Italia (galleria dell’Arco Palermo 2007).


Quanti sono i colori dell’arcobaleno ? Il quesito non’è scontato come appare, e qualcuno potrebbe stupirsi nello scoprire che la risposta sarebbe differente in parti diverse del Mondo. La definizione del loro numero è infatti soggetta alla storia delle tradizioni culturali – nella nostra, per esempio, Isaac Newton stabilì il numero sette per analogia con la scala musicale. Ciò che invece ha un carattere di universalità nell’arcobaleno, accomunando tutte le mitologie e le religioni, è la sua carica simbolica, che nasce dall’incanto del suo spettacolo, e induce, a prescindere dalle sfumature di significato, a vedervi il segno del legame esistente tra la sfera terrena e quella spirituale dell’essere.

È per questo che l’opera realizzata nel cuore antico di Palermo dall’artista cinese mantiene, pur nell’attraversamento di continenti e culture, tutta la sua forza espressiva. Il suo lavoro, incentrato sulla valenza simbolica dell’arcobaleno e dei colori nella cultura orientale, affonda le proprie radici nel  Tibet e ha la sua genesi in un episodio decisivo della vita dell’artista, verificatosi dieci anni fa. Nel corso di un lungo viaggio di gruppo in quella regione l’artista decise di rivestire di teli rossi, arancio, gialli, verdi, viola, blu prima i camion che partecipavano alla spedizione, poi gli ingressi di povere case lungo il tragitto: un intervento, questo, che rimanda senz’altro alla Land Art, nel fine di mostrarci un paesaggio modificato- sia pur temporaneamente – dall’artista, ma anche a quelle pratiche che intrecciano arte e vita e che attuano un coinvolgimento della collettività nel fare artistico. La fotografia è si strumento di documentazione di un evento in teoria replicabile ma non ripetibile, ma è concepita da subito come forma dell’opera, accurata nel restituire l’intensità delle presenze cromatiche nel paesaggio.

Nell’intervento realizzato all’interno della ex chiesa di Santa Maria  dello Spasimo , il dialogo che si instaura è principalmente con il Genius Loci di questo complesso tardo gotico di storia e di memoria. Luogo emblematico di una terra da sempre incrocio di culture, edificio attraversato da innumerevoli vicende, anche dolorose, e mai portato a compimento, lo spasimo viene irradiato dal gesto leggero ed essenziale di Xiong di poesia e di energia vitale. Il peso del passato si dissolve lasciando solo bellezza e la gioia di un eterno presente, all’insegna di un’unità superiore. Ogni drappo segna uno degli antichi aditi marcandone la dimensione allegorica, e rinnovando uno scenario già straordinario in modo indelebile allo sguardo. Ogni colore ritrova nella sua singolarità le virtù alle quali è associato dai simbolismi cromatici; il nostro animo ha il compito di ricomporre mentalmente l’unità dell’iride che ne riafferma il valore ideale.

Daniele De Luigi


La mostra sarà visitabile fino al 25 maggio 2008, da mercoledì a venerdì ore 17.30-19.30, sabato ore 10.00-13.00 e 16.00-19.30.


XIONG WEN YUN, Nasce in Cina a Chongqing nel 1966. 1979/1983 Graduatet from the Dept. of Chinese Painting Art Institute of Sichuan. 1991/1993 M.A. student of the Japanese Painting in the Art Research Dept. of Tsukuba University. 1994/1997  Guest Research Member of Fine Arts Research Section of Bunkyo University, Japan. Vive e lavora a Beijing.

È stata una dei protagonisti della mostra “Between past and future: new photography and video from China”,  che tra il 2004 e il 2007 ha toccato, tra le altre tappe, l’International center of Photography di New York, il Museum of Modern Art e lo Smart Museum di Chicago, il Victoria and Albert Museum di Londra, la Haus der Kulturen der Welt di Berlino. Ha esposto per la prima volta in Italia nel 2007 con una personale presso la Galleria dell’arco di Palermo. All’artista, la CCTV la prima televisone di stato cinese, ha dedicato recentemente uno speciale incentrato proprio sul progetto Arcobaleno – Cai Hong.


SCHEDA TECNICA:

XIONG WEN YUN ,  “CAI HONG – ARCOBALENO”

Testo di presentazione a cura di Daniele De Luigi

Inaugurazione: mercoledì 30 aprile 2008 ore 18,00

Date: 30 aprile - 25 maggio 2008

Orari: da martedì a sabato 16.00-19.30, oppure su appuntamento

Logo NEW 2018_VV8 fondo grigio.png

© 2019 by VV8artecontemporanea

VV8artecontemporanea 

Via dell’Aquila, 6/c

42121 Reggio Emilia - Italy

Tel.0522 432103

P.IVA 02351810359   info@vv8artecontemporanea.it

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon