top of page

Exhibitions

VV8artecontemporanea

sabato 23 giugno 2012

|

Lieve come la tempesta

Mostra collettiva

“Lieve come la tempesta” la mostra collettiva allestita presso la Galleria VV8artecontemporanea con opere di Daniela Cavallo, Leonardo Greco e Chiara Tagliazucchi.

Vernissage

sabato 23 giugno 2012

16:00

Esposizione

22 giu 2012

al

21 set 2012

VV8artecontemporanea

Cortile di Palazzo Borzacchi, via Emilia S. Stefano, 14 - Reggio Emilia

Catalog
Catalog
Video
Video


“Lieve come la tempesta” la mostra colletiva allestita presso la Galleria VV8artecontemporanea con opere di Daniela Cavallo, Leonardo Greco e Chiara Tagliazucchi.

Daniela Cavallo presenta una selezione di stampe digitali su carta Di-Bond tratte dalla serie “Che voli prendere” (2009). Fotografie di grandi dimensioni incentrate sul rapporto tra la figura e lo spazio, che da sempre permea la ricerca dell'artista.

Leonardo Greco espone in anteprima alcune opere a tecnica mista su carta lucida, parte di un progetto inedito, realizzato nel corso del 2011. Abbandonando il “classico” olio su tela l’artista, ha scelto di approfondire il tema del paesaggio attraverso diversi medium che vanno dalla carta alla fotografia, fino alla moquette dipinta.

Chiara Tagliazucchi, per finire, propone due opere inedite, appartenenti alla serie “Tempeste” (2009). Dipinti ad olio su tela che ci portano a riflettere sulla caducità della vita attraverso immagini sospese ed immateriali.


La mostra sarà visitabile fino al 22 settembre 2012, da mercoledì a venerdì ore 17.30-19.30, sabato ore 10.00-13.00 e 16.00-19.30.


Daniela Cavallo, nata a Ostuni (BR) nel 1982, è una fotografa e pittrice digitale che cattura elementi di persone e paesaggi esteriore per far emergere “ciò che vede dentro se stessa”, trasformando l’opera nel riflesso della propria sensibilità e interiorità. Il linguaggio di Daniela Cavallo porta avanti una linea di rigore formale che si esprime attraverso una grammatica visiva di luce e colore. Questa energia di colore e luce nasce dal processo di attraversamento e spostamento dell’uomo all’interno della natura, che imprime segni al paesaggio e al contempo si lascia plasmare e influenzare nel suo intimo.


Leonardo Greco, nato nel 1975, vive e lavora a Piumazzo, nella provincia modenese. La realta' che raffigura sulle sue tele e nei suoi disegni ha una partenza autobiografica, legata all’infanzia, alla terra d’origine, ai paesaggi familiari ma gli esiti sono del tutto inusuali, filtrati dalla sua sensibilita' e dal suo sentire poetico.

Tutto ruota intorno alla percezione, al tentativo romantico di descrivere la realta' attraverso i sentimenti. Predomina, in questo senso, il mondo piu' intimo e appartato dell’artista fatto di emozioni e di visioni. 

Il paesaggio e' vissuto ed interpretato in chiave prevalentemente metafisica, senza cenni naturalistici. 

Talora sono ambienti notturni ottenuti attraverso un effetto di "pittura liquida" dove, tra danze e close-up, scivolano le sue figure bidimensionali. Paesaggi e volti si incontrano, gli uni lo specchio degli altri, in una realta' trasfigurata, dove forma e colore si fondono in un’atmosfera elegante e rarefatta. Leonardo Greco e' attratto dalla musica - classica o elettronica - e dalla scrittura, forme complementari di lirismo su cui poggia la sua creativita'. Sulle tele ne rimangono lievi segni, quasi illeggibili, un paio di note che catturano la sua attenzione mentre dipinge o qualche verso che lo ispira particolarmente. Sono tracce che non intervengono direttamente sull’opera, a livello di “contenuti" visivi, ma ne scandiscono il ritmo.


Chiara Tagliazucchi, 1972, vive e lavora a Modena. 2003 Diploma Accademia di Belle Arti di Bologna.


SCHEDA TECNICA :

Daniela Cavallo, Leonardo Greco, Chiara Tagliazucchi  Lieve come la tempesta 

Comunicato stampa: CS_ART di Chiara Serri 

Foto: Fabrizio Cicconi

Inaugurazione: sabato 23 giugno  ore 18.00 alla presenza degli artisti

Date: 23 giugno   - 22 settembre 2012 

Orari: da martedì a sabato ore 10.30-13.00 e 16.30-20.00, oppure su appuntamento

bottom of page